continua a fare acquisti

Il tuo carrello (0)

Il carrello è vuoto.

Plus £0.00 estimated for standard delivery.
Exact Shipping & taxes calculated at checkout.

Caviglie gonfie in gravidanza

Perché in gravidanza si gonfiano le caviglie? Quando si tratta di un disturbo fisiologico e quando rivolgersi al medico? Scoprilo nell’approfondimento dedicato alle cause e ai rimedi per le caviglie gonfie in gravidanza.

Caviglie Gonfie in Gravidanza: Cause e Rimedi | espertodelpiede.it

La gravidanza è un periodo magico a cui però possono accompagnarsi preoccupazioni e anche disturbi fisici correlati ai cambiamenti ormonali.


Tra questi ultimi sicuramente si può annoverare quello delle caviglie gonfie, una condizione medica dovuta a un accumulo di liquidi nelle zone periferiche del corpo. Si tratta tuttavia di un disturbo nella maggior parte dei casi fisiologico e non sintomatico di problemi più gravi.


In questo approfondimento ti spieghiamo le cause e i rimedi utili per le caviglie gonfie in gravidanza, i momenti in cui si potrebbe manifestare il disturbo e quando è consigliabile contattare il medico di fiducia.

Cause del gonfiore delle caviglie in gravidanza

Il gonfiore delle caviglie in gravidanza è un disturbo piuttosto diffuso: attorno alla 22-27esima settimana di gestazione, infatti, è possibile notare la comparsa di edemi all’altezza di piedi e caviglie che potrebbero perdurare fino al parto.


Ma quali sono le cause delle caviglie gonfie in gravidanza? In primo luogo, questo disturbo si verifica quando i liquidi corporei iniziano ad accumularsi nei tessuti e si tratta generalmente di un sintomo della ritenzione idrica tipica dello stato di gravidanza. Ciò può dipendere sia dalla produzione ormonale, sia dalla pressione crescente dell'utero esercitata sulla zona pelvica, con una conseguente compressione dei vasi sanguigni e quindi anche un rallentamento della risalita del sangue dagli arti inferiori al cuore.


Altri fattori che possono contribuire al gonfiore includono:

  • squilibri alimentari
  • assunzione eccessiva di caffeina
  • caldo
  • disidratazione
  • stare in piedi per lunghi periodi di tempo

Quando si gonfiano le caviglie in gravidanza?

A seconda del periodo di gestazione, il gonfiore di piedi, mani e caviglie può cambiare.

In particolare, è nel secondo trimestre, che inizia con la 13esima settimana e coincide con il quarto mese di gestazione, che si è soliti notare un gonfiore in aumento nella zona dei piedi. Il terzo trimestre invece (che parte alla 28esima settimana di gravidanza), è il momento in cui solitamente si potrebbe notare un gonfiore che interessa la zona delle caviglie. Tale condizione è possibile che perduri fino al momento del parto e potrebbe peggiorare per via di alimentazione sbilanciata, disidratazione e dello stare molto tempo in piedi o nella stessa posizione.

I fattori di rischio delle caviglie gonfie in gravidanza

Le caviglie gonfie in gravidanza sono una condizione fisica che se graduale può risultare fastidiosa, ma solitamente non viene ritenuta dannosa.
Se il gonfiore è però di tipo improvviso o accompagnato da altri sintomi, allora potrebbe essere causato da altri disturbi, come una pre-eclampsia, una trombosi venosa profonda oppure dalla presenza di coaguli nel sangue.

Il consiglio è naturalmente di rivolgersi sempre ad un medico specialista, soprattutto se oltre al gonfiore delle caviglie si associano altri sintomi come:

  • gonfiore improvviso del viso, delle mani o dei piedi;
  • visione offuscata;
  • forte mal di testa;
  • forte dolore nella zona costale;
  • nausea e vomito dopo la 24esima settimana di gravidanza;
  • gonfiore di una sola gamba o caviglia e non di entrambe.

Come prevenire le caviglie gonfie in gravidanza

Sono numerosi i fattori che contribuiscono al gonfiore delle caviglie durante la gravidanza. Come abbiamo visto, con la gestazione il corpo ritiene più liquidi, mentre l’utero in crescita mette sotto pressione le vene rallentando la circolazione.


Per prevenire questo problema, può essere utile seguire alcuni accorgimenti:

  • evitare di stare in piedi per lunghi periodi. Quando possibile, sedersi con i piedi sollevati e di tanto in tanto ruotare le caviglie, cercando di flettere i muscoli del polpaccio, oppure distendersi con le gambe sollevate;
  • indossare collant a compressione graduata, realizzati appositamente per contrastare il gonfiore e utili a distribuire meglio la pressione che incide sulla circolazione venosa;
  • cercare di fare dell’attività fisica ogni giorno, come passeggiate o nuotate in piscina;
  • indossare abiti larghi: gli indumenti stretti possono limitare il flusso sanguigno;
  • non indossare calzini o calze con fasce strette alle caviglie o ai polpacci;
  • idratarsi durante il corso della giornata.

I rimedi per le caviglie gonfie in gravidanza

Nel caso in cui sia comparso l’edema, ci sono alcuni rimedi per le caviglie gonfie in gravidanza:

  • mantenere una dieta sana e bilanciata;
  • ridurre l'assunzione di caffeina;
  • sollevare i piedi, specialmente alla sera, può aiutare a drenare i liquidi che si sono accumulati nelle gambe nel corso della giornata;
  • indossare abiti larghi e comodi ed evitare gli elastici stretti;
  • indossare collant a compressione graduata, che aiutano a mantenere una corretta circolazione dei liquidi;
  • camminare anche solo 5 o 10 minuti un paio di volte al giorno può aiutare a ridurre il gonfiore;
  • indossare scarpe comode e che abbraccino correttamente la caviglia;
  • sottoporsi a massaggi nelle zone interessate dal gonfiore (meglio se eseguiti da un professionista).

Ora che hai scoperto i nostri consigli per il gonfiore delle caviglie, continua a navigare sul sito e scopri anche i rimedi per i piedi gonfi in gravidanza.

E ricorda: seppur il gonfiore da solo non sia un sintomo di complicazioni particolari, è sempre meglio contattare il medico curante per assicurarsi che la gravidanza stia procedendo senza problemi.

 Rimedi Caviglie Gonfie in Gravidanza | espertodelpiede.it

Articoli Correlati

Calze a compressione graduata e cellulite: un rimedio o no?

Spesso se ne sente parlare come di un inestetismo della pelle, ma in realtà la cellulite è una vera e propr...

Per saperne di più

Calze a compressione graduata, in gravidanza si possono usare?

Stanchezza, gonfiore e pesantezza delle gambe sono un disturbo frequente e solitamente i collant a compress...

Per saperne di più

Piedi gonfi, caldo, estate: tutto quello che devi sapere

I piedi gonfi con l’arrivo del caldo sono un disturbo piuttosto diffuso, dovuto perlopiù ad una dilatazione...

Per saperne di più