continua a fare acquisti

Il tuo carrello (0)

Il carrello è vuoto.

Plus £0.00 estimated for standard delivery.
Exact Shipping & taxes calculated at checkout.

Geloni ai piedi: cosa sono, come riconoscerli e trattarli?

Sta arrivando l’inverno? I geloni ai piedi sono una condizione fastidiosa che può verificarsi con l’abbassamento delle temperature. Scopri cosa sono, le cause e i possibili rimedi nel nostro approfondimento.

Geloni ai piedi: Sintomi, Cause e Rimedi | espertodelpiede.it

Dall’organizzare una gita in montagna all’andare a sciare, la stagione invernale, grazie alle basse temperature, fornisce davvero tante occasioni per divertirsi... così come per prendersi qualche malanno! Non parliamo solo di febbre e raffreddore, ma anche di possibili problematiche dei piedi.

Qualunque attività stia pianificando, ricordati che oltre a cappelli, cappotti e a tutto l’occorrente per ripararti dal freddo, dovresti assicurarti di tenere al caldo anche i tuoi piedi: con l’abbassamento delle temperature, oltre ai canonici malanni di stagione, potrebbero presentarsi anche i geloni, una condizione piuttosto fastidiosa e molto comune.

Sei all’aperto, magari da un po’ di tempo, senti freddo e hai una sensazione di dolore e prurito ai piedi? Potrebbe trattarsi dei sintomi iniziali dei geloni ai piedi: se possibile, entra in un posto al chiuso per riacquistare calore corporeo e non sottovalutare le possibili complicazioni.

Se non vengono gestiti e curati nella giusta maniera, i geloni possono infatti portare a dei fastidi ben più critici e dolorosi.

Cosa sono i geloni ai piedi

I geloni ai piedi sono reazioni cutanee molto comuni che tendono a comparire soprattutto con le basse temperature esterne e possono colpire tutti, sia grandi che piccini.

Vengono causati da uno sbalzo di temperatura, generalmente da calda a fredda: per via di questo cambiamento, i vasi sanguigni presenti sotto la cute si dilatano e si manifesta con arrossamento, bruciore della pelle gonfiore e possibili vesciche.

Quando i geloni si presentano nei bambini, c’è poi il rischio di non accorgersi degli iniziali fastidi provocati dai geloni, dal momento che tendono ad avvertire il freddo più lentamente rispetto agli adulti, o, se sono ancora neonati, non sono in grado di comunicare le loro sensazioni. Proprio per questo, in inverno è importante controllare spesso i piedi dei bambini e proteggerli con calze pesanti.

Come riconoscere i geloni ai piedi: i sintomi

I sintomi dei geloni ai piedi, per fortuna, si individuano facilmente e si presentano solitamente subito dopo l’esposizione al freddo.

I piedi colpiti dai geloni possono presentare:

  • Arrossamento e gonfiore;
  • Dolore;
  • Prurito;
  • Sensazione di intorpidimento e bruciore;
  • Variazione del colore della pelle, da viola a blu scuro.

Inoltre, i sintomi dei geloni possono peggiorare se i piedi, dopo essere stati al freddo, entrano a contatto con un ambiente caldo in maniera repentina.

Se hai notato che si stanno formando dei geloni alle dita dei piedi, evita di immergerli in una bacinella di acqua bollente e di avvicinarti subito a una fonte di calore, pensando di accelerare il riscaldamento: potresti provocare un’ulteriore dilatazione dei capillari, con il rischio di peggiorare la situazione.

Se non vengono trattati in maniera adeguata, i geloni ai piedi possono peggiorare e formare, nei casi più gravi, vesciche e ulcere cutanee, provocando possibili infezioni e complicando notevolmente la guarigione della pelle.

Se i tuoi piedi dovessero soffrire di geloni da freddo, corri subito ai ripari, confrontandoti con uno specialista se noti complicazioni.

Quali sono le cause dei geloni ai piedi?

Il nostro organismo è abituato una temperatura di 37° C e, quando viene esposto ad un cambio di temperatura esterna, cerca di proteggersi attivando una serie di meccanismi.

Il principale protagonista di questa difesa è la vasodilatazione dei vasi sanguigni, un sistema che permette agli organi più preziosi, quali cuore e cervello, di non essere mai a corto di ossigeno per poter continuare a funzionare.

Questo vuol dire che il corpo, proteggendo gli organi più interni, lascia scoperte e più vulnerabili le parti più esterne del corpo, come mani e piedi.

Quando il freddo è intenso e il tuo corpo non è abbastanza coperto oppure è esposto al freddo per tanto tempo, potresti notare la formazione di geloni ai piedi, con arrossamenti e bruciori: è la risposta del tuo corpo che sta cercando di proteggere gli organi più importanti.

Oltre al freddo, ci possono essere altre cause del disturbo, ovvero situazioni che possono portare alla vasodilatazione dei capillari: ad esempio, l’utilizzo di farmaci vasocostrittori, il fumo e alcune patologie cardiovascolari periferiche.

Come prevenire i geloni ai piedi?

Prima di uscire a contatto con l’aria gelida invernale, o prima di passare una giornata in montagna o a sciare, ci sono diversi accorgimenti che puoi adottare per prevenire la formazione di geloni.

Indossa calze pesanti, meglio se di lana, e scarpe adatte, calde e impermeabili, soprattutto se devi trascorrere molto tempo all’esterno senza la possibilità di riscaldarti in un posto al chiuso. Inoltre, potresti inserire nelle scarpe delle suole termiche o degli scaldapiedi, per tenere i piedi al caldo il più a lungo possibile.

Questi accorgimenti possono risultare ovvi, ma sono spesso in grado di arginare o addirittura prevenire i geloni ai piedi, mantenendoti al caldo durante l’esposizione al freddo esterno.

Quali sono i rimedi per i geloni ai piedi?

Sei fuori, al freddo, nonostante tutti gli accorgimenti il disturbo è comparso e ti stai chiedendo “come posso curare i geloni ai piedi”?

Ricordati che a seconda della gravità del disturbo, puoi adottare diversi rimedi per geloni ai piedi.

Nei casi più lievi i geloni tendono a scomparire nell’arco di due-tre giorni, soprattutto se fai attenzione a:

  • Limitare il più possibile l’esposizione al freddo: entra in un posto al chiuso ed evita di stare all’esterno ulteriormente!
  • Riscaldare i piedi con acqua tiepida (non bollente, per evitare lo shock termico)
  • Evitare di irritare le zone colpite con eventuali sfregamenti
  • Utilizzare delle creme e pomate apposite

Se ti accorgi che il prurito e il bruciore superano una certa soglia di dolore e i geloni ai piedi persistono, rivolgiti ad uno specialista che ti saprà indicare la cura adatta.

Ora che conosci le cause e i sintomi dei geloni ai piedi, continua a navigare su Espertodelpiede.it e scopri gli altri approfondimenti sul dolore ai piedi.

 

Vesciche

Articoli Correlati

Patologie dei Piedi: Quali Sono le Principali Malattie dei Piedi

Riconoscere il tipo di patologia sui piedi può essere di grande importanza per la prescrizione di un tratta...

Per saperne di più

Dolore al ginocchio? Ecco le cause e i rimedi

Il dolore alle ginocchia è un problema abbastanza diffuso in tutte le età, ma da dove deriva e quali sono i...

Per saperne di più

Mal di schiena da seduti o stando in piedi: cause e rimedi

Per quale motivo si può avvertire mal di schiena da seduti o stando in piedi? Quali sono i rimedi e quali a...

Per saperne di più

Ricerche correlate: