continua a fare acquisti

Il tuo carrello (0)

Il carrello è vuoto.

Plus £0.00 estimated for standard delivery.
Exact Shipping & taxes calculated at checkout.

Come ammorbidire i talloni duri, secchi o screpolati

Come Ammorbidire i Talloni | espertodelpiede.it

Screpolature, calli e duroni sono tra i problemi cutanei dei piedi più comuni, così come l’indurimento e la secchezza della pelle del tallone. Se ti stai chiedendo come ammorbidire i talloni, è importante prima di tutto capire quali siano le cause di questo disturbo, che oltre ad essere antiestetico può essere causa di dolore e comportare difficoltà quando si cammina o si svolge attività fisica.
I sintomi più frequenti dell’indurimento e della secchezza della pelle dei talloni sono il rossore, il prurito, l’infiammazione e la screpolatura della pelle. Questa desquamazione potrebbe essere provocata da una molteplicità di fattori, anche concomitanti, come una dieta poco equilibrata, il progredire dell’età o l’utilizzo di scarpe scomode.
Anche alcune malattie come il diabete e le disfunzioni tiroidee o condizioni patologiche della pelle come la psoriasi tendono a ricoprire un ruolo importante nell’insorgere di callosità e nell’indurimento della pelle dei piedi.
Una volta chiarite le cause dei talloni screpolati e secchi, potrai selezionare gli strumenti più adatti ad eliminarli, provando creme apposite, maschere nutrienti o dei roll esfolianti per pedicure.

Rimedi per talloni duri

L’indurimento della pelle dei talloni potrebbe comportare una screpolatura del calcagno tale da richiedere la necessità di ricorrere a creme specifiche ad azione cheratolitica intensiva per risolvere il problema dei talloni duri e screpolati, ovvero trattamenti a base di sostanze nutrienti capaci di ammorbidire e donarle nuovamente elasticità alla pelle indurita e secca.

In questo senso è consigliabile l’utilizzo di prodotti per la secchezza dei piedi contenenti urea, glicerina e alumina e le creme per talloni screpolati a base di cheratina e contenenti urea con percentuale attorno al 25%.

Se i talloni sono poi duri e secchi, ma non presentano spaccature o screpolature profonde, puoi optare per creme con agenti idratanti o maschere a base di lipidi vegetali, come l’olio di macadamia, l’olio di argan o gli estratti di lavanda, massaggiando energicamente dopo l’applicazione.

Un altro rimedio per i talloni duri è utilizzare delle lime abrasive per rimuovere la pelle secca e ruvida. Tali strumenti sono infatti progettati per eliminare delicatamente la pelle più dura, senza il rischio di tagliare la pelle grazie all’assenza di lame.

Se cerchi una soluzione ancora più veloce, puoi provare i roll per pedicure, che grazie agli speciali rulli ad azione rotante sono in grado di rimuovere velocemente gli ispessimenti cutanei, le callosità e i duroni.

Come ammorbidire i talloni screpolati

Le screpolature del tallone sono fastidiose crepe della pelle che insorgono come conseguenza di una progressiva perdita dell’elasticità cutanea e che a seconda della severità del problema possono provocare disturbi come prurito, dolori, sanguinamento fino a rendere difficile l’atto stesso di camminare.

Come per il viso, quindi, anche per i piedi è necessaria una routine di bellezza che serve a prendersi cura degli strati più delicati del derma, idratando la pelle per prevenire la secchezza a cui consegue la screpolatura.
Ricordati infatti che, fatta eccezione per alcuni casi specifici, fra i rimedi per i talloni screpolati il primo è sicuramente giocare d’anticipo prendendosi cura dei piedi in modo costante, rispettando alcuni semplici accorgimenti e svolgendo periodicamente una pedicure (abbiamo dedicato anche un approfondimento su come fare la pedicure a casa).

Dal momento che le crepe del tallone sono causate da un'eccessiva secchezza cutanea, è importante idratare e nutrire la pelle con creme e trattamenti cosmetici specifici per questa area del corpo.

Un buon rimedio per ammorbidire i talloni screpolati e ripristinare la naturale elasticità cutanea è utilizzare creme nutrienti con formulazioni arricchite da cheratina, glicerina, acido ialuronico e sostanze idratanti e leviganti come l'urea sono un aiuto concreto per migliorare l’aspetto e l'elasticità delle pelli secche. L’urea infatti contribuisce ad eliminare le cellule morte e ad alleviare la sensazione di fastidio.

Infine, sono molto utili le maschere per i piedi: l’alta concentrazione di ingredienti nutrienti, come il burro di karité o il pantenolo, aiuta a conferire idratazione e morbidezza ai talloni e prevenire fastidiosi problemi.

Altri consigli per il benessere dei talloni (e dei piedi!)

Abbiamo visto che eseguire una corretta pedicure, anche a casa, e dedicare del tempo alla cura dei piedi contribuisce a ridurre l’insorgenza di problematiche come la secchezza, l’indurimento e lo screpolamento dei talloni.

Oltre a questa beauty routine, ci sono piccoli accorgimenti che potresti adottare per prevenire la formazione di callosità e screpolature o ridurre la sensazione di dolore in caso di talloni duri o screpolati:

• Prediligi calzini di cotone e indossa calzature comode che riducono sfregamenti e attriti. A proposito di scarpe, limita l'utilizzo di calzature che possono provocare traumi, come scarpe con tacco e ciabatte infradito;
• Ricordati di fare costantemente pediluvi e impacchi di creme per mantenere la cute idratata, liscia e levigata: anche da un punto di vista estetico il piede ne beneficerà! (sul sito trovi una sezione specifica con i consigli per avere piedi belli);
Evita di utilizzare esfolianti fatti in casa che potrebbero provocare bruciore se nelle pieghe delle screpolature del tallone sono presenti dei piccoli tagli;
• Mantieni i piedi sempre ben asciutti e puliti in modo da prevenire la comparsa di infezioni fungine o batteriche;
• Ricorda di non strappare le pellicine o la pelle morta per evitare lesioni cutanee e sanguinamenti;
Non camminare a piedi nudi per limitare ferite, irritazioni e indebolimento della cute;
• Segui un regime alimentare regolare e bevi almeno un paio di litri d'acqua al giorno;
• Quando necessario, utilizza plantari e solette che andranno ad attutire eventuali sfregamenti e pressioni a carico dei piedi (nel caso dei talloni, prediligi prodotti specifici per questa parte del corpo);
• Segui i consigli dell’Esperto del Piede per avere piedi sani!

Nel caso di talloni particolarmente screpolati, al punto da provocare sanguinamento e piaghe difficili da rimarginare, il consiglio principale è sempre quello di rivolgerti a un medico prima della comparsa di eventuali infezioni fungine o batteriche. Il tuo specialista saprà indirizzarti verso l’utilizzo dei farmaci antibiotici o antimicotici locali più indicati per risolvere al più presto il problema.

 

Articoli Correlati

Tipi di calli: quali sono e come riconoscerli

I calli, o ipercheratosi cutanee, sono aree di pelle ispessita e indurita, che si sviluppano quando la cute...

Per saperne di più

I plantari non servono a niente? 5 falsi miti sui plantari

I piedi sono costituiti da 28 ossa, numerosi muscoli e tante articolazioni che ci sostengono in ogni moment...

Per saperne di più

Tallonite e dolore al tallone: cause, rimedi e come riconoscerla

Cos’è la tallonite e come riconoscerla? Scopri sintomi, cause e rimedi per il sollievo dal dolore al tallon...

Per saperne di più