continua a fare acquisti

Il tuo carrello (0)

Il carrello è vuoto.

Plus £0.00 estimated for standard delivery.
Exact Shipping & taxes calculated at checkout.

Piedi secchi, screpolati, che si spellano: cosa fare?

Piedi Secchi, Screpolati: Rimedi | espertodelpiede.it

Se stai cercando dei rimedi per piedi secchi e screpolati, sei nel posto giusto!
Noi di Espertodelpiede.it non vogliamo semplicemente suggerirti come trattare questi fastidiosi inestetismi, ma desideriamo aiutarti a individuare i sintomi e le cause dei piedi secchi, duri, che si spellano e creare con te una beauty routine capace di contrastare la disidratazione della cute.

I sintomi dei piedi secchi

Calli, screpolature e secchezza della cute del piede tendono ad essere fonte di disagio soprattutto durante la bella stagione, dal momento che le scarpe aperte e l’aumento della sudorazione come vedremo possono aumentare l’entità del problema, fino ad arrivare ai piedi che si spellano o alla comparsa di profonde spaccature sui talloni.

Quali sono dunque i sintomi dei piedi secchi e come intervenire tempestivamente?

Oltre all’insorgere di piccole screpolature sul tallone o sulla pianta dei piedi, sintomo che la pelle è molto secca, anche se senti prurito o vedi un rossore accentuarsi giorno dopo giorno sull’arco plantare o sul tallone, potresti essere a rischio di screpolature imminenti e il consiglio quindi è di correre subito ai ripari.

Innanzitutto, presta particolare attenzione alla zona del calcagno, dal momento che tende ad essere la parte meno idratata del corpo e allo stesso tempo è quella più sottoposta a una pressione costante. Inoltre, a peggiorare ulteriormente la situazione contribuisce l’utilizzo di calzini in tessuto sintetico o di scarpe scomode e poco traspiranti, per cui prediligi calzini in cotone e scarpe adatte alla conformazione anatomica del tuo piede realizzate con materiali traspiranti.

Le cause della secchezza dei piedi

Il disturbo cutaneo della secchezza ai piedi è piuttosto comune e se lo stato di disidratazione della pelle è molto avanzato possono crearsi delle vere e proprie crepe, soprattutto in prossimità di talloni e calcagni, dal momento che sono zone continuamente sottoposte a sfregamento. Come per tutti i disturbi, anche la secchezza dei piedi non deve essere trascurata, poiché potrebbe dare origine a complicazioni anche gravi (leggi anche il nostro approfondimento specifico sulla pelle secca dei piedi).

Il più delle volte la causa di questo fastidioso disagio non è univoca, anche se solitamente è riconducibile all'eccessiva disidratazione del piede. Il mancato utilizzo di creme idratanti, emollienti e nutrienti, così come il contatto continuo tra piede e tessuti irritanti, può inaridire eccessivamente la pelle dei tuoi arti inferiori. Di conseguenza, con la disidratazione, la cute del piede s'indurisce fino a screpolarsi.

Le cause di piedi secchi e screpolati sono svariate, ma tra le più comuni troviamo:

  • predisposizione genetica alla pelle secca;
  • particolare sensibilità ai tessuti sintetici e poco traspiranti;
  • condizioni fisiche particolari che provocano un minor afflusso sanguigno agli arti periferici;
  • avanzare dell’età, che provoca una perdita di tono e idratazione della cute.


Tra gli altri fattori di rischio, si possono annoverare anche:

comportamenti sbagliati, come camminare a piedi nudi o indossare sandali aperti molto bassi, come gli infradito, che comportano un contatto ravvicinato del piede con il suolo, la polvere e lo sporco;

  • utilizzare prodotti cosmetici aggressivi o inadeguati alle esigenze della tua pelle, che quindi impoveriscono la naturale pellicola protettiva idrolipidica della pelle e la disidratano ulteriormente;
  • utilizzare scarpe scomode o senza calzini;
  • soffrire di particolari condizioni patologiche della pelle, come la psoriasi, che possono provocare la formazione di screpolature;
  • essere in sovrappeso, una condizione che aumentando la pressione esercitata sul piede può comportare maggiori sfregamenti della pelle;
  • avere un eczema, il piede d’atleta e altri tipi di infezione, che tendono a indebolire la cute;
  • avere calli e duroni ai piedi che indeboliscono ulteriormente il derma;
  • praticare sport a livello agonistico, dal momento che l’attività fisica riduce l’idratazione e l’utilizzo di calzature sportive può comportare un’eccessiva sudorazione del piede, con un conseguente aumento dell’umidità e una desquamazione della pelle.

Piedi secchi: rimedi e consigli

I rimedi per i piedi secchi e screpolati che puoi seguire per evitare il progredire del problema sono semplici ed efficaci. Noi di Esperto del Piede ti consigliamo di dedicare alla sera qualche minuto del tuo tempo per un pediluvio e fare periodicamente uno scrub della pelle, aiutandoti con dei roll esfolianti: ti aiuteranno a rimuovere le cellule morte e a far assorbire meglio le creme nutrienti che applicherai.

Cosa fare per piedi che si spellano

Se la pelle dei tuoi piedi risulta al tatto particolarmente secca e arida e la cute è irregolare a causa dell'evidente stato di desquamazione, allora è molto probabile che i tuoi piedi si stiano per spellare.

Cosa fare quindi per piedi che si spellano? Innanzitutto è necessario ammorbidire le screpolature ed evitare che queste peggiorino fino a lacerarsi, utilizzando apposite creme idratanti e nutrienti.
Infatti, oltre a provocare dolore e difficoltà a camminare, se le spellature diventano troppo profonde possono rappresentare una facile via d'accesso per infezioni batteriche e fungine.

La tua beauty routine per piedi secchi e screpolati

Esistono diversi rimedi da adottare per evitare che le screpolature e la secchezza dei piedi degenerino e prendersene cura con una routine di bellezza costante è il primo passo da intraprendere (hai già letto i nostri approfondimenti su come fare la pedicure e come ammorbidire i talloni duri, secchi e screpolati?).

Puoi iniziare il tuo trattamento sanificante con un pediluvio, che consiste nell’immergere i piedi in acqua calda per almeno 20 minuti, in modo da ammorbidire la cute.

Il secondo passaggio è quello dell’esfoliazione, che consiste nella rimozione della pelle secca dei piedi attraverso l’utilizzo di strumenti appositi, come roll per pedicure o spugne abrasive, ideali per levigare la pelle. Dopo aver terminato anche questo step, potrai risciacquare i tuoi piedi ed eliminare i residui di pelle morta.

Con un panno morbido asciugali poi accuratamente e dedicati all’idratazione: applica una maschera piedi nutriente, che grazie alla pratica forma a calzino aiuterà gli agenti emollienti a penetrare nella pelle secca, oppure applica creme specifiche a base di sostanze cheratolitiche per contrastare la secchezza.
Puoi utilizzare anche più volte al giorno dei prodotti a base di urea, soprattutto nelle prime fasi della desquamazione.

Seguire con regolarità questi piccoli accorgimenti e utilizzare delle calzature traspiranti e morbide contribuirà a mantenere nutriti ed idratati i tuoi piedi, riducendo il rischio che si secchino e si screpolino.
Se sei in cerca di altri consigli per il benessere dei piedi, su espertodelpiede.it trovi tanti suggerimenti per trasformare la cura dei piedi in un piacevole passatempo!

Articoli Correlati

Vesciche ai piedi nei bambini, cosa fare?

I bambini si lamentano perché sentono dolore ai piedi e tu hai notato la comparsa di vesciche? Scopri come ...

Per saperne di più

Vesciche ai piedi e scarpe nuove: come prevenirle?

Spesso indossare scarpe nuove porta con sé la comparsa di fastidiose vesciche. Scopri perché e prevenire il...

Per saperne di più

Eliminare i duroni ai piedi, come fare? La guida dell’Esperto del Piede

Quando si parla di callosità ci sono alcune differenze da tenere in considerazione per riconoscere quale si...

Per saperne di più